Indiegogo: analizziamo i progetti finanziati

Qualche giorno fa mi è venuta la voglia di capire quali progetti siano presenti su Kickstarter, oggi ho provato ad analizzare anche i progetti su Indiegogo.

Esistono dump che contengono i dati di tutti i progetti presenti con le loro caratteristiche principali, in questa analisi ho usato il dataset del 14 Settembre 2016 disponibile dal sito di webrobots.io. Il dataset contiene le informazioni di tutti i progetti disponibili sulla piattaforma ovvero poco più di 120000.
Per capire quali tipologie di progetti sono presenti sulla piattaforma e quali sono i paesi che giocano un ruolo di primo livello nell’uso della stessa si può semplicemente considerare il numero di progetti appartenenti ad ogni singola categoria.

p1

Film, Community e Music sono le categorie che ottengono un maggior numero di progetti, i colori ci fanno discriminare tra i progetti in cui è stato raggiunto (o superato) il Goal e quelli in cui invece tale goal non è stato raggiunto. Molti progetti non arrivano a raccogliere fondi sufficienti.

Evidenziamo quelli vincenti e proviamo ad analizzarne la distribuzione.

p2

Il predominio è sempre legato alle categorie Film, Community e Music ma stranamente i progetti tecnologici risultano in numero molto contenuto.

Se conduciamo la medesima analisi cumulando i soldi investiti nei singoli progetti (dopo averli convertiti in euro) otteniamo invece il seguente grafico per i progetti vincenti. Ogni singolo progetto è delimitato in un box nero in modo da avere percezione della distribuzione dei denari all’interno di ogni singola categoria.

p3

La categoria più finanziata è la categoria Technology, con molti progetti piccoli (l’area nera del grafico) ma anche una serie nutrita di progetti di medie ed ampie dimensioni (i rettangoli visibili nel grafico). Le altre categorie raccolgono i loro fondi praticamente solo da progetti piccoli (con qualche eccezione di media grandezza).

p4

Se poi analizziamo i progetti falliti in questo caso si può notare come progetti grandi delle categorie Technology e Design costituiscano gran parte delle raccolte fondi che non hanno avuto una conclusione soddisfacente.

Abbiamo visto anche le caratteristiche della piattaforma Indiegogo tentando di comprendere il successo o il fallimento dei progetti lanciati, si può poi scendere maggiormente nel dettaglio ed effettuare altre elaborazioni ma per questo articolo mi fermo qui!

Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this page

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *